ANPI Cinisello Balsamo

Pastasciutta antifascista – 2018

Ho sentito tanti discorsi sulla fine del fascismo, ma la più bella parlata è stata quella della pastasciutta in bollore”

ALCIDE CERVI

MERCOLEDÌ 25 LUGLIO 2018 ALLE ORE 20

PARCO DELLA COOPERATIVA L’AGRICOLA – VIA MARIANI, 11 – CINISELLO BALSAMO

Il 25 luglio 1943 Mussolini viene arrestato, creando la temporanea illusione della fine del regime e della guerra. Seguiranno i mesi delle peggiori sofferenze per il popolo italiano, ma in quelle ore si festeggiò in tutta Italia la destituzione del Duce.

Da Casa Cervi partì uno degli eventi spontanei più originali, con una grande pastasciutta offerta a tutto il paese, distribuita in piazza a Campegine dalla famiglia, per festeggiare, come disse Papà Cervi, il “più bel funerale del fascismo”.

Da più di vent’anni questa festa antifascista, popolare e genuina, rivive nell’aia del Museo Cervi, mantenendo intatto lo spirito di quei giorni e da cinque anni anche a Cinisello Balsamo si ricorda questo storico momento.

VI ASPETTIAMO NEL PARCO DELLA COOPERATIVA L’AGRICOLA – VIA MARIANI, 11 – CINISELLO BALSAMO

PRENOTATEVI PRESSO L’AGRICOLA oppure

INVIATE UNA MAIL A: anpicinisello@libero.it

o TELEFONATE AL: 3382924806

IL DIRETTIVO

COORDINAMENTO DELLE STAFFETTE PODISTICHE 2 AGOSTO 1980 IN COLLABORAZIONE CON ANPI MONZA E BRIANZA ORGANIZZA LA STAFFETTA DA VILLASANTA A MILANO PASSANDO PER MONZA, CINISELLO BALSAMO, SESTO SAN GIOVANNI

Per non dimenticare

la strage alla Stazione di Bologna del 2 agosto 1980 – contro i vecchi e nuovi fascismi

Villasanta/Cinisello Balsamo/Milano/Brescia/Bologna 

LUNEDÌ 30 LUGLIO 2018 partirà da Villasanta la staffetta della memoria che giungerà a Bologna il 2 agosto. 

Vi chiediamo una numerosa presenza alle soste:

ore 11.50 Cinisello Balsamo – Palazzo comunale – piazza Confalonieri: Omaggio alle lapidi dei Martiri della Resistenza e della Deportazione

ore 12.35 Parco Nord: Omaggio al Monumento al Deportato

LA STORIA

Milano Piazza Fontana 12 dicembre 1969: 17 morti, 88 feriti; Brescia Piazza della Loggia 28 maggio 1978: 8 morti, 102 feriti; Stazione di Bologna 2 agosto 1980: 85 morti, 200 feriti. La “strategia della tensione”, ordita da pezzi dello Stato con organizzazioni della destra eversiva, segnò drammaticamente quegli anni in una scia di sangue e di dolore inimmaginabile in un Paese che con la Resistenza si era affrancato dalla dittatura nazifascista e dalla guerra. L’obiettivo era insediare un governo autoritario per frenare le lotte di lavoratori e studenti, le conquiste sindacali, l’applicazione della Costituzione. Per tutto questo dolore non c’è ancora giustizia. Non dobbiamo dimenticare la nostra storia, non dobbiamo smettere di chiedere verità e giustizia, sempre.

Il futuro corre sulle gambe della memoria!

Per approfondire:

https://www.stragi.it/
http://www.patriaindipendente.it/persone-e-luoghi/servizi/la-lunga-scia-di-sangue-delle-stragi-nere/
https://it.wikipedia.org/wiki/Strategia_della_tensione_in_Italia

 

Venerdì 10 agosto 2018 – 74° Anniversario dell’eccidio di Piazzale Loreto

Come da tradizione il 74° anniversario dell’eccidio di piazzale Loreto si articola in due fasi:

  1. La cerimonia ufficiale con inizio alle ore 9,30 in piazzale Loreto davanti al Monumento dei 15 Martiri;

  2. La manifestazione antifascista con inizio alle ore 21,00 in piazzale Loreto davanti al Monumento dei 15 Martiri;

La Commemorazione

Le Associazioni della Resistenza, i familiari dei Caduti, gli Enti, le forze democratiche e antifasciste milanesi renderanno omaggio alla memoria dei Combattenti per la Libertà e nel contempo ribadiranno la permanente mobilitazione a tutela dei capisaldi sanciti nella Costituzione.

La commemorazione si svolgerà in Piazzale Loreto Venerdì 10 agosto 2018 a partire dalle ore 9,30 presso il Monumento 15 Martiri.

Programma:
Deposizione di corone alla stele che ricorda i 15 Martiri.
Interventi di rappresentanti delle istituzioni e di
Massimo Castoldi, nipote di Salvatore Principato martire di piazzale Loreto;

Coordina:
Roberto Cenati,
Presidente Comitato Permanente Antifascista;

La manifestazione antifascista

La manifestazione antifascista si svolgerà a partire dalle ore 21,00 in Piazzale Loreto presso il Monumento 15 Martiri:


Interviene:

Prof. Paolo Pezzino, presidente dell’Istituto Nazionale Ferruccio Parri;

Frammenti musicali di Renato Franchi.

Coordina: Ivano Tajetti, vicepresidente ANPI Comitato Provinciale di Milano;


apri
il volantino con programma completo del 10 agosto

 

Sabato 21 luglio 2018

RICORDO DEI PARTIGIANI CADUTI ALL’ALPE SACCHI E ALL’ALPE SOLIVA

Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – A.N.P.I.

Comitato Provinciale del Verbano Cusio Ossola – Comitato Provinciale di Vercelli – Valsesia
Sezione di Omegna e Zona Cusio – Sezione di Varallo e Alta Valsesia – Sezione di Villadossola

 

12 – 15 settembre 1944, ALPE SACCHI
Guerino Cerutti
Alessandro Riboldi
Gino Savia
 8 febbraio 1945, ALPE SOLIVA
Sergio Zeipurschvili
Idilio Zonca
Programma
Ore 10.30 Ritrovo all’Alpe Sacchi, presso il cippo dei Caduti
Ore 11.00 Santa Messa in suffragio dei Caduti
A seguire:

  • Deposizione di un omaggio floreale al Cippo
  • Orazione commemorativa di LUISA MAZZETTI Presidente del Comitato Provinciale ANPI del Verbano Cusio Ossola
  • Canti partigiani

Ore 12.30 Pranzo partigiano allʼAgriturismo Alpe Sacchi

Prenotazioni pranzo: tel. 368.3724943 333.8275720

Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità

Sabato 7 luglio: indossiamo una maglietta rossa per un’accoglienza capace di coniugare sicurezza e solidarietà
il messaggio a tutta l’ANPI della Presidente Nespolo del 3 luglio e di seguito l’appello “una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità” pubblicata su www.repubblica.it anche a firma della nostra Presidente.

 

La Presidente 3 luglio 2018

Carissime e carissimi, vi informo con piacere, che ieri su iniziativa di Don Ciotti, i presidenti nazionali di Libera, ANPI, ARCI e Legambiente hanno promosso un appello dal titolo: Una maglietta rossa per fermare l’emorragia di umanità. Si tratta di una iniziativa con cui si chiede alle cittadine e ai cittadini di indossare il giorno 7 luglio una maglietta rossa, appunto, non solo in memoria dei bambini recentemente morti in mare ma per lanciare un messaggio forte e corale: restiamo umani. Abbandonare l’accoglienza e la solidarietà al loro destino è un atto, oltreché indegno, pericoloso perché lesivo della convivenza civile. E’ importante “prendere per mano questo appello” sostenerlo con iniziative anche piccole, ma simboliche, in tutta Italia. Vi chiedo dunque di esserci, come sapete fare con passione, dedizione ed orgoglio antifascista. Dobbiamo fare rete e a questo proposito sarebbe bello e importante che nei luoghi dove vi attiverete, vi faceste delle fotografie con le magliette rosse indossate e le bandiere o medaglieri identificativi dei Comitati provinciali o delle Sezioni. Non ci sono limiti temporali, nel senso che potreste farle anche prima del 7 luglio per costruire “attesa”.

Le fotografie possono essere mandate a ufficiostampa@anpi.it o come messaggio alla nostra pagina nazionale FB http://www.anpi.it/facebook Verranno regolarmente postate sui nostri social con l’auspicio di un bel giro nel web e nelle coscienze.

Mi piace considerare il 7 luglio come un momento per tirarci bene su le maniche dell’impegno pacifista e per i diritti umani che condurrà naturalmente ad un altro appuntamento cui l’ANPI ha prontamente aderito: La Marcia della pace Perugia-Assisi del 7 ottobre. Un fil rouge urgente, prezioso, ben innervato nella nostra missione statutaria: la piena attuazione della Costituzione.

Mi attendo partecipazione e calore. Siamo, come ben sapete, in una fase dove regna una assoluta confusione politica, uno smarrimento civile impressionante, un inquietante ritorno indietro rispetto allo stile e alla sostanza democratica dell’agire politico e di governo. E L’ANPI ha il dovere di giocare un ruolo di “Resistenza” attiva importante e visibile. Ce lo chiedono tante italiane e italiani, ce lo chiedono i combattenti per la libertà di cui siamo eredi diretti.

Certa della vostra attenzione, vi invio affettuosi saluti

Carla Nespolo

Grave provocazione a Niguarda

L’ANPI provinciale di Milano manifesta la sua esecrazione per l’ulteriore gravissima provocazione avvenuta a Niguarda con la distruzione della targa dedicata a Gina Galeotti Bianchi, la partigiana Lia, alla quale è intestato il giardino di via Hermada. Gina Galeotti Bianchi è stata la prima caduta dell’insurrezione a Milano contro i nazifascisti. Niguarda fu il primo quartiere ad insorgere, il 24- Distrutta la targa dedicata alla partigiana Lia aprile 1945 e la partigiana Lia mentre era uscita insieme con la compagna Stellina Vecchio per portare ai partigiani l’ordine di insurrezione, venne colpita e uccisa da una raffica di mitra sparata da un camion carico di soldati tedeschi in fuga. La Bianchi era incinta e aveva appena riferito alla Vecchio di essere contenta perchè “il nostro bambino nascerà in un paese libero”.

Chiediamo alle pubbliche autorità che vengano individuati i responsabili di questo ignobile gesto che offende la memoria di chi ha sacrificato la propria vita per la libertà di tutti noi.

Roberto Cenati – Presidente ANPI provinciale di Milano

17^ EDIZIONE DEL FESTIVAL TEATRALE DI RESISTENZA

Premio Museo Cervi Teatro per la Memoria dal 7 al 25 luglio 2018

La 17^ edizione del Festival di Resistenza si svolge nel Parco del Museo Cervi, via f.lli Cervi 9, Gattatico (RE) dal 7 luglio al 25 luglio 2018, con sette spettacoli individuati sulla base del bando di concorso che ha visto la partecipazione di oltre cento compagnie da tutta Italia. In scena incontri di mondi, dialoghi difficili ma inevitabili fra culture diverse, lotte per il lavoro e i diritti, delle donne e delle popolazioni colpite dal terremoto, fino agli effetti della globalizzazione sulle micro-storie di cui sono ricchi i territori.

 PROGRAMMA COMPLETO (pdf)

Al termine di ogni spettacolo si terranno gli incontri con il pubblico e le compagnie dal titolo: “Degustando il Teatro. Voci autorevoli incontrano le Compagnie”, insieme ad esperti e voci autorevoli di teatro, cultura e ricerca, e con la degustazione di prodotti offerti da …

Partecipa all’evento su facebook

Annunci