ANPI Cinisello Balsamo

Giorno della Memoria 2020

Quest’anno il Giorno della Memoria riveste per tutti gli abitanti di Cinisello Balsamo e in particolare per noi dell’ANPI un’importante rilevanza: infatti per la prima volta verranno posate nella nostra città tre Pietre d’Inciampo in ricordo di nostri concittadini che sono stati deportati per aver partecipato agli scioperi del marzo 1944.
La Pietra d’Inciampo è una piccola targa che viene collocata sul marciapiede di fronte all’abitazione in cui una persona venne arrestata e avviata verso un destino di umiliazione, sfruttamento bestiale, inedia e annientamento fino alla morte. Questo piccolo segno obbliga chi vi posa lo sguardo a riflettere su ciò che in quel luogo è accaduto e a ricordare ciò che non deve più succedere.

giovedì 16 gennaio – posa delle Pietre d’Inciampo:

ore 15.00 – via De Ponti 22, in memoria di Attilio Barichella;

ore 15.30 – via Piave 9, in memoria di Riviero (detto Oliviero) Limonta;

ore 16.00 – via Guicciardini 15, in memoria di Aldo Beretta.

TUTTE LE INIZIATIVE:

“NO AL FASCISMO!”: la tessera ANPI 2020

Sulla copertina della nuova tessera la rielaborazione, a cura dello studio Origoni Steiner, di un progetto di manifesto per il 25 aprile 1973 realizzato dal noto designer e partigiano Albe Steiner.

Dal Sito dell’A.N.P.I. Nazionale

Oltre ai partigiani e a chi ha combattuto contro i nazifascisti chiunque condivida i nostri valori può iscriversi all’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.

leggi l’articolo 23 dello Statuto

La pace nel mondo è a rischio
Sia la voce dei popoli più forte di quella delle armi

la nostra sezione aderisce all’appello “VENTI DI GUERRA”

Davanti al precipitare della situazione in Medio Oriente e all’acutizzarsi della crisi in Libia, va fatto ogni sforzo per evitare una guerra dalle conseguenze imprevedibili.
È il momento di un’ampia e unitaria mobilitazione per la pace e per richiamare tutti al rispetto del diritto internazionale e delle norme più elementari che regolano i rapporti fra gli Stati e la convivenza stessa della comunità umana…
continua…

Buon anno! Un bilancio e un auspicio
Carla Nespolo

Dagli incontri col Presidente della Repubblica alla manifestazione nazionale delle “sardine”. Marisa Ombra, Luigi Giannattasio e tanti altri. Il museo nazionale della Resistenza e la Festa dell’Anpi

La notte di Capodanno è momento di bilanci. Anche se ci si ripromette di non farli, alla fine siamo tutti tentati (chi più e chi meno) di ripensare all’anno trascorso e a tutto ciò che è avvenuto.
Come potremmo non farlo come Anpi, la nostra casa comune? Ed ecco che il pensiero corre ai tanti episodi che hanno caratterizzato il nostro impegno. Prima di tutto i due incontri che abbiamo avuto con il Presidente della Repubblica. Che ci ha ricevuto con molto affetto e disponibilità, sia quando gli abbiamo consegnato le firme che 23 tra associazioni, sindacati e partiti abbiamo raccolto per chiedere lo scioglimento delle formazioni neo-fasciste, che quando siamo tornati da soli per tornare sul tema della difesa della democrazia…continua