Relazione introduttiva di Roberto Cenati

Care compagne, cari compagni,
non è possibile dare inizio ai nostri lavori congressuali senza rivolgere un commosso pensiero a tutti coloro che ci hanno lasciato nel corso di questi ultimi cinque anni. Vorrei nominare i membri del Comitato Provinciale e della Presidenza Onorara, la cui scomparsa ha lasciato un profondo vuoto in tutti noi: Carrà Giuseppe, Colzani Franco, Gilberti Giuliano, Nori Brambilla Pesce, Stellina Vecchio, Annunziata Cesani. Il 14 agosto del 2015 ci ha lasciato Gianfranco Maris, per decenni Presidente dell’ANED e Vicepresidente nazionale dell’ANPI e il 29 ottobre 2015 Tino Casali per oltre quarant’anni Presidente dell’ANPI Provinciale di Milano e dal 2006 al 2009 Presidente dell’ANPI Nazionale.  
Di tutti loro e di tutte le compagne e i compagni che ci hanno lasciato conserveremo sempre la memoria, unendoli tutti insieme in un grande e affettuoso abbraccio.
Un saluto voglio rivolgere a Loris Vegetti, a Elio Oggioni, a Cini Boeri che non possono essere con noi per motivi di salute.
Infine vorrei esprimere al Presidente Nazionale Carlo Smuraglia tutta la nostra solidarietà per l’ingiurioso e inqualificabile attacco rivoltogli da Rondolino dalle pagine de l’Unità, attacco inqualificabile che non riguarda soltanto la sua persona ma la nostra Associazione, impegnata nella difesa della più importante eredità trasmessaci dalla Resistenza contro il nazifascismo: la Costituzione repubblicana.  
Il Congresso si svolge in una fase particolarmente difficile per la delicatezza della situazione internazionale e per quella del nostro Paese.
Stiamo attraversando un periodo in cui la pace, bene prezioso donatoci dalla Resistenza italiana ed europea che furono guerra alla guerra è messa in serio pericolo.
Annunci

Una risposta a "Relazione introduttiva di Roberto Cenati"

  1. Pingback: Sommario | ANPI Cinisello Balsamo

I commenti sono chiusi.