6. Guerra all’interno del mondo islamico

Nella complessa e preoccupante situazione internazionale, l’effetto più devastante è rappresentato dalla paura dell’Islam. E cioè dalla convinzione che la religione musulmana, forte di un miliardo e mezzo di fedeli, ci abbia dichiarato guerra. Mondo islamico contro occidente. Ma questa convinzione ha un difetto: non si fonda su dati di realtà. Il mondo islamico non esiste perchè dalla morte di Maometto in avanti i musulmani non hanno più una sola guida. Diversi mondi musulmani sono oggi in competizione quando non in guerra tra loro, assai più che contro di noi.
La guerra principale è all’interno del mondo islamico. Se la descriviamo come uno scontro di civiltà, facciamo il gioco degli integralisti. Invece è importante che lo schieramento contro il terrorismo sia il più ampio possibile e coinvolga un fronte molto ampio di Paesi islamici. Fondamentale poi è isolare i terroristi dalle migliaia di cittadini musulmani che vivono nelle nostre città e svolgono lavori che molto spesso gli italiani rifiutano.
Annunci